La torre a Londra che brucia e il ricordo dell’11 settembre

L’incendio che ha coinvolto questa notte la Grenfell Tower a Londra, ha rievocato automaticamente nella mente collettiva il ricordo dell’11 settembre, un ricordo che pesa non poco.

“L’inferno di cristallo”,  cosí chiamato dai media ,  fa pensare  alla fragilità ed incertezza  in cui versa la situazione geopolitica attuale.  Viviamo in un mondo che , come il cristallo ,  è fragile e basta anche solo un battito d’ali per frantumarlo in tanti piccoli pezzi che affondano nelle nostre menti , rendendoci piú fragili , piú vulnerabili.

La rievocazione dell’11 settembre assume quindi un significato preciso.

Io stessa questa mattina, aprendo le pagine dei principali media, ho attuato questo automatismo.

 

L’immagine della torre che brucia, qui esposta in due immagini che non possono non ricordare quella delle due torri a New York.

Ipotizzando vi sia una regia occulta che premedita simili atti dagli scopi plurimi , questo evento sembra riuscire meglio di qualsiasi altro attacco terroristico che, per quanto grave esso sia, non puó paragonarsi all’11 settembre, unico per il livello di intensità( paura, incertezza, caos) e conseguenza che ha portato.

Farlo riaffiorare nella mente della massa è come riviverlo appieno.

 

Tempi incerti sono alle porte, le carte si mischiano e mischiano in un gioco che è vecchio quanto il mondo.

Buona giornata lucciole, non abbiate paura delle tenebre.

 

 

Autore dell'articolo: Lucciola1988

2 commenti su “La torre a Londra che brucia e il ricordo dell’11 settembre

Scrivi il tuo commento :)