Gli ultimi aggiornamenti sul caso Maëlys

C’è un nuovo elemento nelle indagini  emerso in questi giorni che riguarda Maëlys.

Se nel mentre le ricerche sul terreno proseguono senza  risultati , un nuovo elemento sembra  emergere  dall’inchiesta . Un dettaglio che riguarda  l’attuale sospettato , Nordahl Lelandais .

Gli inquirenti avrebbero identificato l’auto del sospettato  in alcune immagini prese da una telecamera di sorveglianza .

In queste immagini si vede  l’auto di Nordahl L. circolare sulla strada principale di Pont -De- Beauvoisin tra le 3h e 4h  di mattina , la notte della sparizione della bambina  .

Queste prove sarebbero in possesso degli investigatori fin dal primo giorno dell’inchiesta . Il colore e la forma del veicolo corrispondono .

Nelle immagini non si riconosce il volto ma le braccia e le mani di chi guida appaiono ben visibili e un gioiello in una mano collegherebbe  – oltre che per il veicolo –  questi fermo immagini a Nordahl L.

Nel sedile a lato del conducente appare una forma bianca 

Si ritiene che questa forma con buone probabilità appartiene alla figura di Maëlys , che ricordiamo , la notte della scomparsa indossava un abito interamente di colore bianco .

È accertato che la forma bianca non è un riflesso proveniente dall’esterno dell’abitacolo ma bensì dall’interno .

A quanto pare questa informazione sarebbe trapelata troppo presto , e non avrebbe permesso agli inquirenti di ” giocare  questa carta ” in modo migliore.

Sarebbe infatti dovuto essere un elemento chiave da esporre al sospettato nell’interrogatorio che avrebbe dovuto tenersi nel corso della settimana ,  ma che l’avvocato di Nordahl L. ha fatto rimandare al 27 ottobre a  causa di elementi dell’inchiesta di cui lui non è ancora in possesso.

Questa prova sarebbe quindi trapelata per errore.

Facciamo un paio di considerazioni .

Tenuto conto che al momento agli inquirenti mancano prove certe della colpevolezza del sospettato , ritengo probabile che questa notizia sia stata volutamente fatta circolare per delle ragioni specifiche.

Una prima ragione gioca a favore del sospettato e gli permette di temporeggiare , studiando una risposta da dire a suo favore circa la sagoma bianca presente nel veicolo.

Il fatto che comunque le immagini non identificano il sospettato al 100 percento , non rendono comunque al momento questo elemento una prova certa , gli inquirenti lo sanno bene …

Ci sono elementi ambigui in questa storia ….

Davvero Nordahl L. ha sequestrato e fatto sparire Maëlys da solo? Perchè ?

Come ho scritto negli articoli precedenti non credo in un unico colpevole , ma quello che è certo è che questa storia deve concludersi in fretta , e la verità deve emergere , quella VERA però .

 

Vi ricordo che , se siete nuovi a questa triste vicenda o non ne  conoscete i punti più importanti ,   potete leggere un mio articolo completo  su questo caso che appare in home , nei correlati e nella sezione notizie , approfondimenti .

 

Buon sabato sera a tutti …

 

L’ immagine del mio articolo ė presa dal sito sudinfo.be .

Fonti : media Francesi :

– Le parisien.fr

– linternaute.com

 

Autore dell'articolo: Lucciola1988

Scrivi il tuo commento :)